Racconto: "La natura" di Maria Capolei


La natura

Racconto di Maria Capolei


La natura è ciò che ci permette di vivere e di «godere»
la nostra vita grazie alla sua bellezza e alla sua ricchezza.
La natura è la «cosa» più bella che abbiamo al mondo, che
ci può far cambiare l ‘umore di una giornata. La natura è
tutto ciò che ci circonda. Però, pur essendo preziosa e utile
oltre che bella, noi la trattiamo malissimo e lo facciamo pur
sapendo che non dovremmo agire così.
Mi viene da pensare a tutti i momenti di pace che lei
ci regala. Quando, per esempio, piove si può sentire l’odore
di erba bagnata che sa di buono. Quando ci svegliamo di
cattivo umore basta vedere che c’è il sole e la giornata viene
totalmente migliorata. Io veramente riesco a capire come
sarà la mia giornata e il mio umore a seconda della luce che
passa dalle poche righe di serranda che lascio aperta la notte.
Mi ricordo di una volta in Sardegna: era una di quelle
giornate fastidiose cioè con un‘aria calda ma piovosa. Io ho
approfittato di un momento in cui non pioveva per andare
a esplorare i dintorni di casa; mi ricordo ancora che ho
scoperto angoli bellissimi di cui ho sempre nostalgia: piante
di mirto o di rosmarino, corbezzoli e, disseminati qua e là,
diversi olivi.
Ma è bello anche approfittare dei giorni di sole per andare
in giro a esplorare. Basta pensare a come può sbocciare
un fiore o a tutte le diverse forme che hanno gli alberi: è là
18 che realizzi che è tutto fantastico e funzionale e pensi pure
quanto siamo stupidi, egoisti e incoscienti noi uomini che
continuiamo a saccheggiare la natura sfruttando eccessivamente
le sue risorse.
E quanto la inquiniamo col nostro comportamento
dissennato.
Noi stessi facciamo parte della natura e quindi la
dobbiamo preservare perché duri il più al lungo possibile,
in modo che ne possano godere anche quelli che verranno
dopo di noi.

Nessun commento:

Posta un commento